Crema di ceci e fagottino di pasta fillo ripieno di spinaci e mazzancolle

20170129_192905

per 2 persone e 8 fagottini

Ingredienti:

  • 200 g ceci
  • brodo vegetale q.b.
  • 1 rotolo di pasta fillo
  • 200 g mazzancolle
  • 100 g spinaci
  • 1 spicchio di aglio
  • Philadelphia q.b.
  • olio q.b.
  • semi sesamo e papavero q.b.

Preparazione:

  1. Cuocere per 10 minuti i ceci (io ho usato quelli in scatola) in circa 150-200 ml di brodo vegetale.
  2. Lasciare raffreddare un po’ e frullare bene con il mixer fino ad ottenere una crema omogenea.
  3. Passare in padella gli spinaci con uno spicchio di aglio e un filo d’olio, salare e cuocere per circa 10 minuti.
  4. Tagliare i fogli della pasta fillo a metà a forma dei rettangoli. Per ogni fagottino sono necessari 4 rettangoli; per evitare che la pasta fillo si secchi spennellare ogni singolo foglio con l’olio.
  5. Sovrapporre 4 rettangoli e farcirli con una cucchiaiata di Philadelphia, con un po’ di spinaci e con 2 mazzancolle pulite.20170129_180119
  6. Ripiegare la pasta fillo a formare un triangolo, cospargere la superficie del fagottino con il sesamo e i semi di papavero e cuocere a 180°C per 20 minuti.

Servire la crema di ceci con i fagottini caldi

Anna

Annunci

Tajarin saraceni con rana pescatrice e zafferano

20161231_215648

per 2 persone

Ingredienti:

  • 250 g Tajarin di grano saraceno
  • 200 g  rana pescatrice
  • 1/2 cipolla
  • 2 carote
  • 2 coste di sedano
  • 1 bustina di zafferano
  • 1/2 bicchiere di vino bianco secco
  • 2 cucchiai di panna da cucina
  • 1 foglia di alloro
  • olio e.v.o e sale q.b.

Preparazione:

  1. Preparare il soffritto con carote, cipolla e sedano tritati, aggiugere la foglia di alloro.
  2. Aggiungere al soffritto la rana pescatrice a pezzi.
  3. Sfumare con il vino bianco secco e cuocere per qualche minuto.
  4. Nel frattempo cuocere i tajarin in acqua bollente salata per il tempo necessario.
  5. Una volta cotti, scolare i tajarin e passarli in padella con la rana pescatrice dove avrete aggiunto i due cucchiai di panna e lo zafferano. Far saltare il tutto per pochi minuti in modo da insaporire bene la pasta…e servire.

Anna

Orecchiette alle cime di rapa

Per 2 persone

Ingredienti:

  • 200 g di orecchiette secche
  • 200 g di cime di rape
  • 1 spicchio di aglio
  • 8 Filetti di acciughe
  • Olio e.v.o. e peperoncino q.b.

Preparazione:

  1. Montare le cime di rapa eliminando le parti più esterne, più dure.
  2. Far bollire in acqua le cime di rapa per qualche minuto.
  3.  Nella stessa acqua buttare le orecchiette e portare a cottura.
  4. In una padella far soffriggere l’aglio.
  5. Aggiungere i filetti di acciuga e far insaporire le cime di rapa.
  6. Scolare le orecchiette e far saltare nella padella col soffritto e le cime di rapa per qualche minuto. Se necessario aggiungere acqua di cottura.
  7. Aggiungere un po’ di peperoncino in polvere.

Anna

Pasta fredda con feta, pomodori secchi e gamberi

20160722_150313

…ottimo piatto unico da gustare nelle giornate d’estate! 😉

per 2 persone

Ingredienti:

  • 200 g di pasta
  • 10 gamberi freschi
  • 50 g di feta greca
  • 40 g di pomodori secchi sott’olio
  • 6 foglie di basilico
  • olio e.v.o

Preparazione:

  1. Cuocere in abbondante acqua salata la pasta per il tempo necessario affinché risulti al dente…io ho usato le penne de La Molisana...
  2. Scolare la pasta e passarla sotto un getto di acqua fredda per bloccarne la cottura.
  3. Sbollentare per poco più di 1 minuto i gamberi, pulirli in modo da eliminare il loro filo nero se presente.
  4. Tagliare a pezzi i gamberi, la feta greca e i pomodori secchi.
  5. Unire insieme questi ingredienti alla pasta e condire con olio e.v.o. e le foglie di basilico spezzettate.

Anna

 

Vellutata di piselli con mazzancolle al curry

20160120_203825-2

Per 2 persone

Ingredienti:

  • 450 g piselli surgelati
  • 2 patate medie
  • sale q.b.
  •  250 g mazzancolle
  • pangrattato q.b.
  • farina di polenta q.b.
  • curry q.b.
  • olio e.v.o. q.b.

Preparazione:

  1. Sgusciare e pulire le mazzancolle.
  2. Cuocere in 600 ml di acqua i piselli e le patate per circa 45 minuti. Frullare il tutto, salare e lasciare cuocere ancora per 15 minuti a fuoco moderato.
  3. Mescolare insieme 3 cucchiai di pangrattato, 3 di farina di polenta e 1 cucchiaio di curry. Impanare le mazzancolle e formare degli spiedini.
  4. Porre gli spiedini su una placca da forno, irrorare con un filo di olio.
  5. Infornare per 8 minuti a 200°C.

Servire la vellutata di piselli accompagnata con gli spiedini

Anna

Sushi – Hosomaki

image

La preparazione del sushi richiede: la stuoia, l’alga nori e il riso per sushi

Ingredienti:

  • 100 g riso per sushi
  • 30 ml di aceto di riso (o di mele)
  • 12 g zucchero
  • 5 g sale
  • 300 ml di acqua
  • 1 trancio di tonno (abbattuto termicamente)
  • 1 avocado

Preparazione:

    1. Sciacquare 3 o 4 volte il riso e lasciare riposare in un colino per 10 minuti.
    2. Coprire il riso con l’acqua (circa 300 ml di acqua) e portarlo a bollore, lasciarlo scoperto per 5 minuti cuocendolo a fuoco alto. Ricoprirlo e cuocerlo ancora per 8/10 minuti a fuoco medio. Spegnere il fuoco e lasciare riposare per 10 minuti coperto.
    3. Intanto portare a bollore l’aceto e sciogliervi dentro lo zucchero e il sale. Lasciare raffreddare.
    4. Mettere il riso in un contenitore e bagnarlo con la salsa di aceto, cercare di raffreddare il riso sventolandolo. Il riso deve essere tenuto umido coprendolo con un canovaccio.
    5. In una ciotola preparare dell’acqua acidula (con aceto -io ho usato quello di mele-) che sarà utilizzata per bagnare le mani e la lama del coltello.
    6. Tagliare a listarelle il trancio di tonno e l’avocado.
    7. Posizionare la stuoia su una superficie piana, sopra di essa porvi un foglio di pellicola trasparente, sopra la pellicola un foglio di alga nori.
    8. Sopra l’alga formare uno strato sottile ed uniforme di riso presandolo bene con le mani bagnate.

image

 

  1. All’estremità di un lato più lungo posizionare vicini i bastoncini di tonno e avocado.
  2. Arrotolare in modo stretto aiutandosi con la stuoia.
  3. Lasciare riposare il rotolo in frigo per almeno 1/2 ore.
  4. Per tagliare il rotolo utilizzate un coltello con lama affilata e bagnata nell’acqua acidula.

Anna

Sushi – Uramaki

20150617_191018

Uramaki: riso fuori …alga all’interno

La preparazione del sushi richiede: la stuoia, l’alga nori e il riso per sushi

Per circa 16 pezzi

Ingredienti:

  • 100 g riso per sushi
  • 30 ml di aceto di riso (o di mele)
  • 12 g zucchero
  • 5g sale
  • 300 ml di acqua
  • 1 avocado
  • 1 trancio di tonno (abbattuto termicamente)
  • 80 g di Philadelphia

Con questi quantitativi io sono riuscita a fare due ‘rotoli’ di sushi

Preparazione:

  1. Sciacquare 3 o 4 volte il riso e lasciare riposare in un colino per 10 minuti.
  2. Coprire il riso con l’acqua (con circa 300 ml) e portarlo a bollore, lasciarlo scoperto per 5 minuti cuocendolo a fuoco alto. Ricoprirlo e cuocerlo ancora per 8/10 minuti a fuoco medio. Spegnerlo e lasciarlo riposare per 10 minuti coperto.
  3. Intanto portare a bollore l’aceto e sciogliervi lo zucchero e il sale. Lasciare raffreddare.
  4. Mettere il riso in un contenitore e bagnarlo con la salsa di aceto, cercare di raffreddare il riso sventolandolo. Il riso deve essere mantenuto umido coprendolo con un canovaccio.
  5. In una ciotola preparare dell’acqua acidula (con 3/4 cucchiai di aceto) che sarà utilizzata per bagnare le mani e la lama del coltello.
  6. Tagliare a listarelle il trancio di tonno, l’avocado e la Philadelphia.
  7. Posizionare la stuoia su una superficie piana. Porre su di essa la pellicola trasparente e cospargerla di semi di sesamo.
  8. Sulla pellicola formare uno strato sottile ed uniforme di riso presandolo bene con le mani bagnate.
  9. Sopra lo strato di riso porre un foglio di alga nori.
  10. All’estremità di un lato (quello più lungo) posizionare vicini i bastoncini di tonno, avocado e Philadelphia.
  11. Iniziare ad arrotolare dal lato con le listarelle e aiutandosi con la stuoia avvolgere in modo stretto.
  12. Lasciare riposare il rotolo in frigo per almeno 1 o 2 ore in modo che sia più facile il sucessivo taglio.
  13. Per tagliare il rotolo utilizzate un coltello con lama affilata e bagnata nell’acqua acidula, da un rotolo si ricavano circa 8 pezzi.

Servire gli Uramaki con la salsa di soia e il wasabi

Anna