Le Bianconere

Le Bianconere

Giovedì: giorno di mercato.

Stamattina ho fatto un giro tra le bancarelle mangerecce e ho notato del pesce che mi ha ispirato…con una piccola spesa (meno di 5€) ho acquistato polipetti e calamaretti per una cenetta per 2 persone

Ingredienti:

Per la pasta fresca

  • 100 g farina semola grano duro rimacinata
  • 2 tuorli + 1 uovo intero
  • 1 cucchiaio di acqua
  • 1 cucchiaino di olio e.v.o.
  • 1 bustina di nero di seppia

Preparazione:

  1. Disporre la farina a fontana. Aggiungere l’uovo intero, i 2 tuorli, il cucchiaio di acqua, il cucchiaino di olio e la bustina di nero di seppia.
  2. Inizialmente sbattere con una forchetta e proseguire impastando fino ad ottenere un panetto liscio ed omogeneo.
  3. Avvolgere in una pellicola l’impasto e lasciar riposare in frigo per 30 minuti.
  4. Tagliare il panetto in 2 parti e tirare la sfoglia con la Nonna Papera (al penultimo grado di spessore).
  5. Creare le tagliatelle con l’apposito supporto.

Nel frattempo, mentre l’acqua per la pasta arrivava ad ebollizione, ho preparato il sugo…

Ingredienti:

Per il condimento

  • 4oo g tra calamaretti e polipetti
  • 1 spicchio d’aglio
  • 2 cucchiai olio e.v.o.
  • 1 peperoncino
  • la buccia di 1/2 limone
  • un mazzetto di prezzemolo

Preparazione:

  1. Pulire e tagliare i calamaretti e i polipetti e farli saltare in padella con lo spicchio d’aglio,  l’olio e il peperoncino.
  2. Scolare la pasta e saltarla nella padella del pesce aggiungendo, infine, la scorza del limone grattugiata ed il prezzemolo finemente tritato.

Fabri

Annunci

Diabolik…pouf!

Diabolik...puf

W il découpage!

L’occorrente:

  • colori acrilici
  • colla vinilica
  • fumetti
  • pennelli
  • vernice per découpage

Appena ho visto questo contenitore al lavoro ho pensato che sarebbe stato benissimo “rivisitato”  in un angolino del mio salotto!…

2014-03-19 18.59.32

Dopo aver pulito per benino tutto il contenitore dentro e fuori l’ho dipinto con il colore acrilico bianco e l’ho lasciato asciugare per un giorno intero…

Nel frattempo ho scelto tutte le immagini dei fumetti che mi interessavano, le ho ritagliate e ho pensato a come incastrarle tra di loro…

Ho iniziato il découpage stendendo la colla vinilica su una porzione del contenitore e, lì, con l’aiuto di un pennello  ho iniziato ad incollare  i ritagli di fumetto… pazientemente… poi… un bello strato di colla vinilica anche sopra la carta già incollata… e via con un’altra porzione… una volta completata tutta la superficie del contenitore l’ho lasciato asciugare per 2 giorni.

Ho pitturato i bordi metallici di nero, sempre con i colori acrilici, e ho lasciato asciugare… poi ho steso 2 strati di vernice per fissare il tutto e per rendere il pouf bello lucido… !

Ultimo tocco –  un bel cuscino di misura (…che fortuna!?!)  acquistato all’Ikea!

Anna